22/01/15 - Be Original per scegliere solo il design originale

Comprare originale e combattere la contraffazione. Sono questi gli obiettivi principali di Be Original, iniziativa promossa da Elle Decor che, a partire dal 2012, sta coinvolgendo sempre più designer e aziende. Tramite l'organizzazione di eventi e la creazione di mostre – come 100% Original Design, conclusasi solamente pochi giorni fa a Roma -, l'idea è quella di diffondere e sottolineare questo tipo di cultura, cercando di avantaggiare le aziende che veramente investono sull'innovazione.

 

Ma quando un prodotto di industrial design può essere definito originale? A rispondere a questa domanda ci pensano sette voci illustri del settore, che rappresentano altrettanti brand, in un video (http://www.elledecor.it/beoriginal/video-be-original-100-design-difendere-diritto-d-autore-mostra-roma-maxxi-7-opinioni-interviste) realizzato da Elle Decor. Ascoltando le parole degli intervistati possiamo trovare una linea di risposte comune. L'impegno e i lunghi studi che stanno dietro la creazione di un prodotto, unito alla qualità dello stesso, sono un segno distitivo di originalità, rendono unico quello che l'utente finale acquista, assicurando inoltre la lunga vita dell'oggetto stesso.

 

In Italia, negli ultimi mesi, è stata promossa una nuova legge che «equipara l'opera di design ad una di produzione artistico letteraria – spiega nel video Alberto Alessi, presidente dell'azienda Alessi -, ma è recente e non esiste una giurisprudenza applicata alla stessa che sia sufficientemente valida». La contraffazione, comunque, non è un problema solo italiano. «Abbiamo bisogno di una sruttura che ci permetta di registrare la proprietà intellettuale e di difenderla se necessario – ribadisce Eckart Maise, Chief Design Office Vitra -, ed è essenziale che venga riconosciuto che anche il design sia soggetto al copyright».

 

«Dovrebbe diventare una bandiera, per una nazione come l'Italia, quella della lotta alla contraffazione, per scoraggiare tutti gi imprenditori fasulli che pensano di poter vivere facendo delle copie», conclude Claudio Luti, presidente Kartell.

E allora non resta che porci la stessa domanda di Piero Gandini, presidente e amministratore delegato di Flos, riguardo il modello di sviluppo del nostro paese: vogliamo puntare sull'innovazione oppure essere dei follower?

 

                                    ------------------------------------------------------------ 

 

Nell'intervista sono presenti Alberto Alessi , presidente di Alessi, Gianluca Armento direttore generale Cassina, Augusto Ciarrocchi presidente di Ceramica Flaminia, Piero Gandini presidente e a.d.d Flos, Claudio Luti presidente Kartell, Demetrio Apolloni, presidente Knoll Europa e Eckart Maise chief design officer Vitra.
Qui una gallery di alcuni dei prodotti più conosciuti realizzati dalle diverse aziende, che trovate in esposizione nello showroom di Caslini Arredamenti a Sondrio.

Commenti


Commento* :
Nome utente* :

Password:
Nota informativa sulla privacy
 Acconsento al trattamento dei miei dati personali*